Sedute di Watsu gratis per le pazienti oncologiche

pubblicato il 06/09/2016

watsu in acqua termale

Sedute gratuite di Watsu dedicate a pazienti oncologiche per ritrovare in acqua il benessere e riequilibrare mente e corpo: questa la nuova iniziativa di Loto Onlus, associazione no profit di Bologna impegnata nella lotta contro il tumore ovarico. È questo il contesto in cui  nasce la nuova iniziativa resa possibile grazie alla collaborazione con il Mare Termale Bolognese: sedute di Watsu interamente dedicate alle pazienti oncologiche. 

Cos'è lo Watsu

Watsu (Water Shiatsu) è una tra le discipline Bio Naturali più innovative e deve il suo nome all’incontro tra l’antica arte dello Shiatsu e i benefici delle acque calde. Il corpo che riceve Watsu, accuratamente sostenuto in galleggiamento, può sperimentare profondi stati di abbandono e di rilassamento. Pressioni sui punti di agopuntura, stiramenti di meridiani e allungamenti muscolari si alternano a dondolii ed esplorazioni libere, una sorta di danza-armonia che risveglia il naturale senso di movimento insito in ognuno.

I benefici dello Watsu

Dal miglioramento del rilassamento muscolare alla diminuzione del dolore, dal miglioramento del sonno e della digestione al miglioramento del sistema immunitario, dalla diminuzione del dolore e dell’ansia alla diminuzione del dolore emotivo.

"Con una seduta di Watsu le tensioni fisiche e mentali si sciolgono e si riacquista salute, vitalità e fluidità nel sistema corpo e mente. Ed è proprio ciò che serve a chi quotidianamente lotta contro una patologia oncologica. Siamo davvero contente di poter dare un servizio come questo e siamo grate al Mare Termale Bolognese per avere sposato la nostra causa”, dichiara Sandra Balboni, presidente di Loto Onlus. 

Dove si svolge l'iniziativa

L’iniziativa si svolge presso le Terme San Luca – Pluricenter, in Via Agucchi 4/2 Bologna (tel. 051.382564). Il complesso termale è convenzionato con il Servizio Sanitario Nazionale per cure termali inalatorie e balneoterapiche, ed è classificato al livello più alto (1° livello super). Impiega acqua termale bicarbonato-solfato-calcica (fonte Alexander 2) dello stesso bacino delle storiche Terme Felsinee.

Per le Terme San Luca e il circuito Mare Termale Bolognese di cui fanno parte si tratta di un’iniziativa che si inserisce in un contesto più ampio di attività dedicate al benessere e alla messa in forma, intesi come forma di prevenzione per il potenziamento della salute e della longevità. L’esercizio fisico mirato, in acqua termale o in palestra, è infatti una vera e propria medicina che tonifica la circolazione sanguigna, i tessuti muscolari e connettivi, fino ad attivare fisiologicamente l’attività dei mitocondri cellulari.

Per informazioni e iscrizioni: www.lotonlus.org

Tel. 329/7546860 – email: insieme@lotonlus.org

Precedente | Successivo



Newsletter

Ricevi novità, eventi e promozioni

Per cancellarti clicca qui