Art City White Night alle terme

pubblicato il 08/01/2013

art city white night 2013Sabato 26 gennaio Bologna si anima di eventi artistici. Alle Terme San Petronio, opere in esposizione e accesso gratuito ore 20-24!

Durante la Art City White Night, notte bianca dell'arte legata ad Arte Fiera, il centro termale di Via Irnerio 12/A sarà luogo dell'arte dedicata alle terme, con opere originali di Nicola Nannini (vedi Galleria Forni, Galleria Annovi).

Sarà a disposizione un operatore per massaggi e trattamenti (prenotazione telefonica 051.246534, vedi listino). A chi fa un trattamento durante la Art White Night, in omaggio 1 prodotto cosmetico termale!

Occorrente per l'accesso terme: documento d'identità, costume, cuffia, ciabatte, accappatoio. Età minima 7 anni compiuti.
Consigliata la prenotazione (051.246534).
L'apertura è straordinaria e l'ingresso non conta come primo o secondo accesso per il regolamento interno delle strutture.
La Direzione si riserva di limitare la permanenza (max 1 ora) o l'accesso al centro per ragioni di sicurezza. Ore 23.30 chiusura piscine termali.

Terme San Petronio - Antalgik
Via Irnerio, 12/A - Bologna
tel. 051.246534

 

Nicola Nannini: TYPESNicola Nannini alle Terme San Petronio

L'esposizione è una raccolta sintetica di alcune opere di grande formato delle ultime ricerche pittoriche e concettuali di Nicola Nannini. Saranno esposte 3 figure della serie Types e 1 "veduta" della serie Houses.

Nei TYPES la  posa è rigorosamente fronte o profilo (come in foto segnaletica) e descrive alcune tipologie umane della vita contemporanea.

Ogni ritratto diviene archetipico di una categoria; un elemento emblematico raccolto con attenta selezione; un oggetto umano catalogato con dovizia di particolari per entrare in una sorta di bestiario di fine millennio. Individui anonimi ma carismatici dove la pittura descrive le fisionomie, gli accessori, la carnalità, la corporea materico/presenza e non ultimo il carattere, attraverso un percorso degli oggetti personali che raccontano una apparenza che si fa sostanza. Ogni figura è catalogata, numerata, bloccata su fondo neutro e a grandezza naturale. Gli oggetti sono posati a fianco come icone di uno schermo o accessori di bambole nella "plasticata" confezione, anch'essi numerati e catalogati. Evidente è l'intento enciclopedico, dove l'aspetto richiama una tavola scientifica o un macro taccuino d'appunti da entomologo.

Come per i tipi umani, così Nannini "colleziona" le case (HOUSES) dove abitano, l'ambiente circostante, The environment. L'intento pittorico/enciclopedico prosegue nelle anonime villette a schiera che come treni si allungano e distendono parcheggiate nelle periferie. In "quadri treno", passo a passo, l'autore scorre di civico in civico gli ingressi, i giardinetti, le finestre ed i muri sbrecciati; vedute assolutamente frontali, di dettaglio in dettaglio descrivendo gli oggetti che le affollano e che parlano dei loro abitanti.

Case scelte perchè dimesse e quotidiane, senza colpi di scena, la cui normalità ormai globalizzata ne fa il solo vero simbolo dell'europa unita, poichè simili e concettualmente identiche dalla mitteleuropa al mediterraneo. Opera scelta per l'occasione é un dittico di cm. 120x400 della serie Houses dove l'autore descrive con prospettiva centrale il retro di case di periferia degli anni '50 dove gli elementi abitativi e gli oggetti di uso quotidiano narrano le vicende dei suoi abitanti, il gusto la cultura, il ceto e il censo, finanche il numero dei componenti il nucleo familiare e l'età.

L'esposizione si articola intorno a questi due poli estetici e concettuali. La collezione di uomini e delle loro dimore; l'elencazione per immagini dello stretto rapporto tra oggetti, individui e "caverna" (contemporanea), in un mondo ancora e spesso ostile o difficilmente comprensibile.

Tutte le opere sono olii su tavola, dipinti tra il 2007 e il 2010.
I formati: Types, cm 180x100
Houses, 120x400

Si ringrazia Galleria Forni per l'uso dell'immagine riportata.

Precedente | Successivo



Newsletter

Ricevi novità, eventi e promozioni

Per cancellarti clicca qui